giovedì 17 settembre 2015

Teatro Concordia San Benedetto Del Tronto

Il Teatro Concordia di San Benedetto Del Tronto fu costruito nel 1827, su commissione dell’Associazione dei filarmonici locali.

Venne scelto il nome ''Concordia'', poiché il teatro doveva essere simbolo di pace tra alcune famiglie della cittadina, dopo numerosi anni di violenti litigi.
Fu costruito in un'area ritenuta strategica, nel centro della cittadina e di facile fruibilità, soprattutto per la vicinanza della strada, diventata arteria di passaggio delle carrozze.



Il progetto fu studiato dall'architetto ascolano Ignazio Cantalamessa, che aveva già progettato alcuni edifici privati. Le decorazioni interne, come le pitture furono affidate dai famosi artisti Raffaele Fogliari e Giacinto Giunchini.

Dopo la sua edificazione il teatro venne usato in maniera non continuativa, a causa delle amministrazioni locali del momento. Venne poi occupato dalle truppe durante il periodo di passaggio all'inizio della prima guerra mondiale.

Il teatro, oltre che per spettacoli teatrali, venne anche usato come sala di processi, seggio elettorale, assemblee, conferenze, festeggiamenti patriottici e sede di manifestazioni politiche.

Durante il secondo conflitto mondiale, nel 1943, il teatro subì numerosi bombardamenti, con conseguenti danni.

Venne quindi restaurato e quasi interamente riedificato e fu inaugurato nel dicembre 1947, con il nome di "Pomponi", in onore del gestore.
In seguito venne affidato al Comune, ma nel 1997 fu chiuso per inagibilità fino al 1999.

Successivamente venne approvato il progetto di restauro del teatro, ad opera dell'ingegnere Rolando Mariani, e infatti nel 2001 cominciarono i lavori.

Questo restauro è stato sostenuto e appoggiato anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, che ha provveduto all'installazione di alcune macchine scenografiche.

Il teatro Concordia è stato riaperto nell'aprile del 2008, con l'inaugurazione di una nuova stagione di opere di una certa importanza.

Sono stati organizzati molteplici spettacoli, sia di compagnie locali, sia di professionisti di fama nazionale, come Alessandro Preziosi e Andrea Concetti.
Al momento attuale il teatro è gestito dal Comune di San Benedetto Del Tronto.

Il teatro consta di 312 posti totali, di cui 258 sono in platea e 54 in galleria.



Photo credit: comunesbt.it